menu banner

La Baia di Kaštela circonda dal nord i monti Kozjak, Opor e Trečanica che scendono soavemente inclinati fino al mare. Piu alto e piu lungo e il monte Kozjak il quale si estende, in tutta la sua lunghezza di 16 chilometri, dal Klis al est fino al passo Malačka al ovest. Piu impressionante e la sua roccia, piu lunga nella Croazia ma non molto alta (50 – 250 metri). La cima piu grande si chiama Veli vrj – 779 metri.

Vegetazione, lentaggine, mirto, ginestra, albatro sono molto interessanti e caratterizzano la flora mediterranea. Vengono su sui pendii meridionali. Su quelli settentrionali troviamo carpine bianca e nera, ornello, ecc., che carratterizzano la flora submediterranea. A Kozjak crescono bene i vari tipi dell\'erbe endemiche tra cui anche orchidee.

Una volta nel passato, attraverso il monte Kozjak passavano le strade di carovana. Oggi a Kozjak e nei monti del retroterra di Kaštel ci sono circa 80 metri di sentieri alpini segnalati, molto piacevoli per l\'alpinismo ricreativo. Le roccie di Kozjak sono conosciute per le direzioni delle scalate alpinistiche (per esempio, in vicinanza del la casa alpina „Malačka“) non esigenti ed adatte anche per i ricreativi.

Sui versanti di Kozjak esiste anche un sentiero antincendio che rende possibile l\' arrivare fino ad ogni casa alpinistica con bicicletta e venire dalla parte levante alla parte occidentale del monte. Attraverso le cime dei monti di Kaštel passano il sentiero alpinistico della Dalmazia ed il sentiero alpinistico „Nella culla della nazionalita croata Bijaći – Klis“. Nei 30 chilometri di lunghezza ci sono i 19 punti di controllo, nella gran parte gli edifici sacrali costruiti durante il governo dei regnanti popolari croati (st. Marta a Bijači, st. Nofar, Stomorija, st. Juraj di Raduno, st. Ivan Biranj, st.Kuzma e Damjan, st.Juraj di Putalje, ecc.) che si estendono fino a Šuplja crkva (Chiesa vuota) a Solin.

Ci sono pochi posti dove in area cosi piccola si possono trovare 4 case alpinistiche (Putalj a Kaštel Sućurac, Koludar a Kaštel Kambelovac e Split e Malačka a Kaštel Stari), un rifugio alpinistico (Orlovo gnijezdo a Kaštel Kambelovac) e la casa dei cacciatori dove gli alpinisti vengono a mangiare e pernottare.ai gruppi alpinistici ed alpinisti individuali ai quali gli rendera possibile di godere della vista sul Kaštel, sulla baia di Kaštel, Trogir, Split e le isole dalmate meridionali e finalmente, di godere la vista a retroterra di Kaštela.