menu banner

Kaštel Gomilica

 

Kaštel Gomilica

Kaštel Gomilica

Kaštel Gomilica

Nel 1078, il re Zvonimir regalò il possedimento nel campo castellano al monastero delle benedettine di Spalato, sul quale loro, nel XII. secolo costruirono la chiesa di st. Kuzam e Damjan nello stile romanico. La chiesa era costruita sulle rovine di una precedente necròpoli ed una chiesa dalla vecchia cristianità (rimanenze degli sarcòfagi dalla vecchia cristianità). Entro la chiesa si proteggono i poteri della Beata Maria Vergine, del st. Kuzam e Damjan e quelli del st. Stjepan, re ungherese, in vicinanza della villa rustica romana. Davanti a chiesa sta crescendo la roverella di 700 anni sotto la quale si, come dice la leggenda, riposò Zvonimir, il re croato.

Nel 1545, le suore benedettine finirono la costruzione di Kaštilac su un scoglio detto Gomilica. Oggi lì,c'è ancora una torre alta che una volta proteggeva e protegge l'entrata nel castello. Nella torre si entrava attraverso un mobile ponte di legno. Oltre alle suore, nel bastione sono anche entrate alcune famiglie dal distrutto villaggio di Kozice. Gli altri costruirono le loro case alla immediata vicinanza,sulla costa.

Vecchia chiesa parrocchiale dal XVIII secolo è notoria per le sue stipite lavorate baroccali. Fulgencije Bakotić, lo silògrafo e sacerdote (prete), nacque alla metà del 18. secolo a Kaštel Gomilica. È notato per la lavorazione degli crocifissi tra cui uno si trova nella chiesa parrocchiale, due nel monastero di Poljud, uno nel Museo della Città di Kaštela ed alcuni nei monasteri italiani.

Alloggio privato offre numerose possibilità per la sistemazione dei turisti.

Kaštel Gomilica